fbpx

News: Antitrauma Pavimentazioni

Cambiare il pavimento della palestra: sai quando è il momento giusto?

Cambiare il pavimento della palestra, così come per qualsiasi altro luogo, è qualcosa che richiede molto lavoro e, a volte, può provocare qualche mal di testa.

Dopo tutto, oltre a fermare le attività per qualche giorno, sarà anche necessario rimuovere tutte le attrezzature dallo spazio che, diciamolo, non sono poche né tantomeno leggere.

Tuttavia, anche rinviare questo lavoro non è una buona soluzione, poiché può mettere a rischio le persone che frequentano lo spazio come studenti, insegnanti e altro personale della palestra.

Se questo problema vi ha tenuti svegli la notte, state sicuri che in questo articolo troverete le risposte e ottimi consigli su come affrontare il momento di cambiare il pavimento della vostra palestra. Continuate a leggere e scoprite di più!

Pavimento in Gomma per Palestre

Cambiare il pavimento della palestra: sai qual è il momento giusto?

Aspettare che il pavimento si rompa o si incrini non significa che sia arrivato il momento giusto per cambiarlo, significa solo che non avete agito in tempo per risolvere prima che il danno sia fatto.

Cambiare il pavimento della palestra, dovrebbe essere un’azione da intraprendere in anticipo rispetto all’emergere di tali problemi, perché in questo modo è possibile programmare tali cambiamenti senza grandi impatti sullo spazio (come dover chiudere per ristrutturazione).

Se state pensando di fare questo tipo di lavoro, vale la pena sottolineare l’importanza di ricercare e trovare un buon pavimento, che sia resistente e durevole in modo da non spendere soldi per niente, giusto?

Ci sono diversi materiali adatti, come il pavimento in vinile, il laminato e soprattutto il pavimento gommato, poiché oltre a non rompersi facilmente, questo tipo di rivestimento è facile da pulire e attutisce il rumore dei pesi.

Come aver cura del pavimento della palestra, 5 consigli utili

È necessario cambiare il pavimento della palestra quando inizia a mostrare segni di usura e vuoti che mettono a rischio gli utenti.

Ora vediamo alcune cure e consigli che possono venire a ritardare il verificarsi di tali eventi.

Prima cura: mantenere una routine di pulizia

L’igiene della palestra è indispensabile, dato che è uno spazio dove le persone sudano, gocciolano e molto altro; non solo sul pavimento, ma anche sulle attrezzature.
È essenziale avere una buona squadra di pulizie che disinfetti tutto!

Inoltre, specificamente sul pavimento, è importante che gli addetti alle pulizie controllino sempre che tutto sia a posto con il rivestimento, in modo da avvisare la persona responsabile non appena notano dei difetti.

Seconda cura: non gettare i pesi sul pavimento

Naturalmente questo consiglio non “funzionerà” se avete una palestra di Crossfit, ad esempio. Si applica soprattutto in alcune aree della palestra, dove si eseguono corsi o zone di passaggio.

È importante avvisare gli studenti che non tutti gli spazi hanno pavimenti che possono sopportare carichi di peso eccessivo.

Terza cura: fare attenzione ai prodotti di pulizia

Alcuni prodotti non possono essere applicati su laminati o vinile; altri, a loro volta, possono reagire con la gomma riducendone la durata e la resistenza. Dovete sapere quale prodotto usare!

Un buon consiglio è quello di controllare sempre le istruzioni lasciate dal fornitore. Il personale addetto alle pulizie può anche avere queste informazioni o aver bisogno di una guida per non correre il rischio di danneggiare il pavimento.

Quarta cura: cambiare posizione degli attrezzi

Vale anche la pena sottolineare che, poiché l’attrezzatura in una palestra è davvero pesante, può essere interessante – anche se laboriosa – l’idea di cambiare la disposizione di tanto in tanto.

In questo modo, il pavimento non viene segnato – soprattutto se è di gomma – ed è possibile rivitalizzare tutto l’ambiente.

Quinta cura: fare sempre manutenzione

Uno dei modi per non dover cambiare il pavimento della palestra così spesso è creare l’abitudine di fare la manutenzione periodica.

In questo modo, quando appaiono i primi segni, sarà possibile aggirare la situazione spendendo meno soldi e meno tempo, ovviamente.

 

pavimento pvc antitrauma

 

Che si tratti di pavimenti in vinile, laminato, gomma o qualsiasi altro, fare la manutenzione può essere una buona alternativa per mantenere la qualità dell’ambiente senza dover investire in operazioni di ristrutturazione.

Pertanto, prima di decidere di cambiare il pavimento della palestra, considerate sempre questa opzione. Se il cambiamento è necessario, potete contattarci per un preventivo senza impegno in base alle vostre necessità.

Noi di Giwa abbiamo esperienza pluriennale nei pavimenti antitrauma e il nostro team sarà lieto di aiutarvi in qualsiasi esigenza.

L'autore

giwa giwa

I commenti sono chiusi.
×